20 Maggio 2019

Turismo

• SVILUPPARE UN TURISMO ESPERIENZIALE AVVALENDOSI DI
ATTIVITA’ PRESENTI SUL TERRITORIO
• CONVERGERE ENOGASTRONOMIA, TIPICITA’ ED ARTE PER CREARE
PERCORSI TEMATICI IN OGNI STAGIONE
• SVILUPPO ATTRAVERSO LAB UNIVERSITARI, PUNTANDO SU
INNOVAZIONE E FORMAZIONE
• ALBERGO DIFFUSO
• PROMUOVERE MOSTRE E RASSEGNE D’ARTE NELLE AZIENDE
• PROMUOVERE UN TURISMO 0-14 CON PERCORSI TEMATICI PER LE
FAMIGLIE

Il turismo è una risorsa per Offida il cui territorio ha enormi potenzialità, capace di generare valorizzazione del paesaggio, benessere economico e sociale.
L’offerta turistica può risultare appetibile solo se molti elementi concorrono a renderla tale: bellezza del paesaggio, servizi offerti, offerta culturale, convenienza economica.
La valorizzazione dev’essere anche in grado di rendere economicamente produttiva l’offerta turistica, in modo tale che tutta la comunità possa avvantaggiarsene.
Il turismo ha effetto moltiplicatore nell’indotto, superiore a quello di molti altri settori produttivi; è una risorsa per avviare percorsi di sviluppo e di crescita non solo economica ma anche sociale.

SVILUPPARE UN TURISMO ESPERIENZIALE AVVALENDOSI DI ATTIVITA’ PRESENTI SUL TERRITORIO
L’esperienza è quel meccanismo propulsore che oggi motiva sempre di più le persone ad
intraprendere un viaggio e a scegliere un determinato luogo anziché un altro.
Si tratta di una nuova forma di fare turismo, dove i turisti sono coinvolti in
attività creative con la popolazione locale. Un turismo quindi che innesca un processo
educativo e ricreativo, sia per i turisti che per i residenti,
dando uno stimolo a questi ultimi nel migliorarsi di giorno in giorno.

CONVERGERE ENOGASTRONOMIA, TIPICITA’ ED ARTE PER CREARE PERCORSI TEMATICI IN OGNI STAGIONE
Il concetto di “Territorio come Valore” è essenziale per lo sviluppo e la destagionalizzazione dell’attività turistica. Anzi, in una certa misura, ne è la premessa obbligata. Solo il territorio nel suo complesso può arricchire la nostra offerta con un forte valore aggiunto ed allargare il nostro potenziale di mercato verso orizzonti temporali e geografici più ampi.
• Puntare ad uno sviluppo sostenibile che migliori l’offerta più in chiave qualitativa che quantitativa. Uno dei problemi da risolvere è l’addensamento dei flussi turistici in particolari periodi temporali. Si deve cercare di valorizzare tutto il territorio e distribuire gli eventi nel corso di tutto l’anno. Le nostre eccellenze e tradizioni, l’offerta culturale in senso ampio, rappresentano il motore dell’industria turistica, con l’effetto non secondario di distribuire le presenze temporalmente e di allargarle all’intero comprensorio fatto di mare, borghi, città, colline e campagna. Partecipazione in modo associato alle fiere di settore in Italia e all’estero , anche attraverso la stampa di materiale pubblicitario che identifichi il territorio e le sue tradizioni.
• Organizzazione di eventi in bassa stagione coinvolgendo in maniera attiva tutti gli operatori turistici e in collaborazione con i comuni; realizzazione di pacchetti turistici da proporre in special modo in periodi di bassa stagione, proponendo la città in mercati turistici dove il turismo ha tempi diversi dai Organizzazione di eventi enogastronomici offrendo varietà di proposte e attività innovative.
• Nel Piceno antichi saperi contadini hanno prodotto straordinari sapori, specialità e tipicità eno-gastronomiche uniche. In autunno, ad esempio, la vendemmia, le cantine produttrici, la raccolta delle olive, il frantoio, la spremitura del nuovo olio possono certo valere un viaggio fuori stagione ed una piacevole riposante vacanza a Offida. Così esperienze enogastronomiche, visite guidate alle aziende agricole, alle fattorie e alle cantine, mostre ed rassegne d’arte nelle aziende vitivinicole, festival ed eventi legati al cibo, al vino e alla birra, spesso abbinate ad altre esperienze culturali (arte, musica, teatro, sport) sono attività che offrono prospettive occupazionali ed occasioni di valorizzazione di attività già esistenti.

SVILUPPO ATTRAVERSO LAB UNIVERSITARI, PUNTANDO SU INNOVAZIONE E FORMAZIONE
Sul territorio insistono Università che rappresentano una enorme risorsa per la nostra comunità: qui i giovani possono imparare come le risorse naturalmente e abbondantemente presenti nel territorio (storiche, monumentali, ambientali, enogastronomiche, culturali) possono diventare anche ricchezza economica, innescando pratiche virtuose di cui essi stessi possono diventare operatori, con vantaggi per se stessi e per la comunità.

ALBERGO DIFFUSO
Promuovere la creazione dell’albergo diffuso, dove l’ospitalità diffusa sia richiamo turistico e offra occasioni di recupero e valorizzazione di edifici oggi vuoti o in cattivo stato.

PROMUOVERE UN TURISMO 0-14 CON PERCORSI TEMATICI PER LE FAMIGLIE
Occorre creare anche un turismo familiare, perché le esigenze dei bambini e le loro preferenze di divertimento sono fondamentali per programmare una vacanza. In quest’ottica va pensata anche un’offerta per un turismo interno, ovvero per le famiglie di comuni limitrofi.
Recupero e valorizzazione di materiale fotografico storico e riassetto del sist useale, riqualificato ed integrato con mostre tematiche, con la creazione di una mostra permanente sul Carnevale Storico e sul paesaggio piceno; creazione di spazi per la didattica dell’arte in collaborazione con le Associazioni culturali del territorio e le scuole.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi